I nastri in gomma Neoprene sono caratterizzati, principalmente, da due particolari caratteristiche meccaniche, che possiedono in misura del tutto straordinaria. Da un lato, infatti, questi nastri in gomma sono in grado di sostenere dei carichi eccezionalmente elevati, molto più di quanto potrebbe parere a prima vista, e senza subire danni o alterazioni che ne vadano a inficiare le prestazioni; e dall’altro, che è forse ancora più interessante per alcune specifiche applicazioni, sono perfettamente in grado di assorbire, contemporaneamente, anche gli spostamenti orizzontali della struttura portante. La combinazione di queste due caratteristiche meccaniche è rara e preziosa, e fa del Neoprene un materiale tecnico di grande valore.

Un’applicazione del tutto essenziale, ad esempio, per cui i nastri in gomma Neoprene si mostrano la miglior scelta di materiale, è quella della protezione antisismica. Nastri in gomma accoppiati a lamierini d’acciaio vengono regolarmente utilizzati, infatti, come elementi isolanti e antivibrazioni nella sospensioni di edifici di ogni genere, dai capannoni ai ponti, oltre che di grandi macchinari, e in generale su qualsiasi materiale ad alta energia cinetica. Al Neoprene, come s’accennava, si accoppiano spesso in questi casi lamierini in acciaio, ottenendo una combinazione dalle prestazioni meccaniche assolutamente inarrivabili.

Ma anche da soli, i nastri in gomma Neoprene esibiscono caratteristiche eccezionali. Riassumiamole in breve:

– resistenza straordinaria all’azione dell’ozono, degli agenti atmosferici in generale, e all’invecchiamento;

– eccellenti proprietà meccaniche, sia per trazione che per lacerazione che per deformazione permanente, in un range di temperatura che va dai -20 ai +80 °C ;

– costanza nel tempo di elasticità e allungamento, in misura superiore a qualsiasi altro materiale.
Una carta d’identità ben più che sufficiente a consigliare l’uso di questo materiale in tutte le applicazioni critiche!